Sintomi, tipi, cause, trattamenti dell'anchilosi

1189
Egbert Haynes

Il anchilosi è la limitazione funzionale in un'articolazione dovuta ad alterazioni morfologiche. L'origine dei cambiamenti nell'architettura articolare ha a che fare con alterazioni anatomiche, processi infiammatori o traumi. Il termine deriva dalla parola greca anchilosi, il cui significato è collegamento o legame.

L'articolazione è una struttura che permette l'unione di due ossa attraverso una capsula articolare, legamenti e componenti cartilaginee. Le superfici articolari delle ossa sono ricoperte dalla membrana sinoviale, la cui funzione è quella di proteggerla e produrre liquido sinoviale.

Fonte: pixabay.com

L'unione delle strutture ossee svolge determinate funzioni, sia di protezione che di mobilità. Nell'anchilosi ci sono cambiamenti nelle strutture delle articolazioni mobili, riducendo o impedendo il loro normale movimento.

I principali sintomi dell'anchilosi sono rigidità o limitazione funzionale, nonché infiammazione e dolore localizzato. Questa condizione può coinvolgere tutte le strutture legate alla mobilità, come muscoli e tendini, nonché i legamenti all'interno dell'articolazione..

Sono molteplici le cause che originano questo disturbo, sia malattie congenite che processi infiammatori, infettivi o degenerazione delle componenti articolari. Le lesioni agli arti, comprese le articolazioni, possono influire sulla loro funzione e mobilità. Questi sono legati al lavoro e all'attività sportiva.

Esiste anche una forma di anchilosi spontanea la cui origine è indeterminata. Si chiama anchilosi idiopatica, la cui causa non è chiara. L'importanza dell'anchilosi sta nell'impatto che ha sulla vita, l'indipendenza e la produttività della persona che la presenta.

Poiché questo disturbo è potenzialmente disabilitante, è necessario un intervento medico tempestivo e tempestivo. Il trattamento, sia farmacologico che chirurgico, offre l'opportunità di recuperare i movimenti articolari. La fisioterapia è un'alternativa al trattamento conservativo che può essere molto utile.

Indice articolo

  • 1 sintomi
    • 1.1 Limitazione funzionale o rigidità
    • 1.2 Infiammazione
    • 1.3 Dolore
    • 1.4 Altri sintomi
  • 2 tipi
    • 2.1 -Strutture impegnate
    • 2.2 -Secondo la regione interessata
    • 2.3 -Secondo evoluzione
    • 2.4 -Lateralità
  • 3 cause
    • 3.1 -processi infiammatori
    • 3.2 -Disturbi congeniti
    • 3.3 -Trauma
    • 3.4 -Infezioni
    • 3.5-Anchilosi spontanea o idiopatica
  • 4 Trattamenti
    • 4.1 -Trattamento farmacologico
    • 4.2 -Trattamento non farmacologico
  • 5 Riferimenti

Sintomi

Fonte: pixabay.com

I sintomi dell'anchilosi sono legati alla disfunzione articolare, le cui strutture limitano o impediscono la normale mobilità. Il sintomo cardinale è la rigidità, che causa limitazione funzionale e disabilità.

Limitazione funzionale o rigidità

Quando si tratta della perdita parziale o totale della funzione di un'articolazione mobile. Ciò implica la perdita della mobilità articolare. La conseguenza è l'incapacità del paziente di svolgere funzioni specifiche legate all'articolazione interessata.

Infiammazione

I processi infiammatori intra-articolari sono sia cause che conseguenze dell'anchilosi. Tendono ad essere processi che evolvono progressivamente, interessando le strutture articolari.

Dolore

È un sintomo che non richiede descrizione. Il dolore si verifica a causa della progressiva rigidità articolare, specialmente con la mobilizzazione. Inoltre, come conseguenza del processo anchilosante, vengono rilasciati mediatori infiammatori che stimolano i recettori del dolore nelle strutture articolari..

Nel caso della spondilite anchilosante, una condizione che causa l'immobilità della colonna vertebrale, il dolore si trova solitamente nella regione lombare. Questo sintomo contribuisce alla perdita di mobilità e disabilità caratteristica della condizione..

Altri sintomi

La causa di alcune malattie reumatiche - come l'artrite e la spondilite - può essere accompagnata da altri sintomi, compreso il coinvolgimento cardiovascolare o gastrointestinale..

La febbre è solitamente associata all'artrite infettiva. La debolezza si verifica a causa dell'atrofia muscolare e dell'attuale limitazione funzionale. La disabilità e la limitazione dell'attività fisica è anche causa di sintomi di ansia, stress e persino depressione.

Tipi

L'anchilosi ha diverse classificazioni, o tipi, che tengono conto delle caratteristiche di questo disturbo. Questi tipi dipendono dalle strutture coinvolte, dalla posizione, dall'evoluzione e dalla lateralità..

-Strutture compromesse

L'anchilosi può interessare sia le strutture extra-articolari che intra-articolari. È generalmente considerata una vera anchilosi quando coinvolge due ossa che si sono unite all'interno dell'articolazione, chiamata anchilosi ossea..

D'altra parte, quando i sintomi si riferiscono all'infiammazione o alla fibrosi dei tessuti molli, si parla di anchilosi fibrosa o falsa anchilosi.

-Secondo la regione coinvolta

Si riferisce all'articolazione specifica interessata:

- Colonna vertebrale, come nella spondilite.

- Articolazione temporo-mandibolare, una delle più frequenti.

- Ginocchia.

- Fianchi.

- Colonna cervicale.

-Secondo l'evoluzione

Permanente

Quando si tratta di anchilosi progressiva e irreversibile. È molto comune che sia l'anchilosi ossea che quella fibrosa portino a una disabilità permanente.

Transitorio

Si verificano a causa di condizioni extra-articolari e reversibili, tra cui:

- Sinovite e accumulo di liquido sinoviale.

- Fibrosi articolare o periarticolare.

- Miosite o infiammazione dei muscoli legati all'articolazione.

- Tendinite o fascite.

- Presenza di corpi estranei intra-articolari.

-Lateralità

Ad eccezione dell'enpondilite o dell'anchilosi della colonna vertebrale, la condizione può essere unilaterale o bilaterale.

Cause

Di http://en.wikipedia.org/wiki/User:Senseiwa [GFDL (http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html) o CC-BY-SA-3.0 (http: // creativecommons. org / License / by-sa / 3.0 /)], tramite Wikimedia Commons

Tutte le condizioni che interessano un'articolazione possono portare allo sviluppo dell'immobilità tipica dell'anchilosi. Le cause più comuni includono processi infiammatori e degenerativi, difetti alla nascita, traumi e infezioni. Alcuni autori citano anche una forma clinica spontanea o idiopatica.

-Processi infiammatori

Ciò è dovuto allo sviluppo di disturbi di tipo reumatico, che coinvolgono sia un fattore genetico che meccanismi immunologici. Sia l'artrite reumatoide che la spondilite anchilosante sono incluse in questo gruppo..

-Disturbi congeniti

In primo luogo si possono osservare alcune alterazioni delle strutture articolari o difetti che portano all'anchilosi al momento della nascita. Sono difetti che possono essere invalidanti dall'inizio della vita quando non è possibile risolverli.

-Trauma

L'anchilosi secondaria a un trauma può causare dall'infiammazione articolare locale all'ingresso di corpi estranei nell'articolazione. A volte un trauma articolare diretto produce emartro - emorragia intra-articolare - che, se non risolta, può causare disabilità locale.

Questa causa può interessare sia le ossa che i tessuti molli articolari, cioè tendini, muscoli o legamenti. Trauma articolare frequentemente dovuto al lavoro e alle attività sportive. L'evoluzione della lesione dipende dall'entità del trauma e dalla velocità con cui viene trattata la lesione.

Degenerazione articolare

Il processo degenerativo più comune è l'osteoartrosi, che consiste nell'usura della cartilagine articolare. Di conseguenza, le superfici delle ossa all'interno dell'articolazione impattano e producono usura e limitazione funzionale. È un processo più comune nelle donne e colpisce le articolazioni portanti, come ginocchia e fianchi..

-Infezioni

L'invasione di germi, in particolare batteri, nello spazio articolare può produrre infiammazione locale e innescare un'immobilità permanente a causa della fibrosi.

Le infezioni più comuni sono secondarie a traumi articolari penetranti o infezioni sistemiche come la tubercolosi.

L'osteolmielite, un'infezione ossea, è in grado di distruggere l'osso e, di conseguenza, di colpire l'articolazione.

-Anchilosi spontanea o idiopatica

Corrisponde a un difetto articolare la cui causa è sconosciuta. Il modello di comparsa ed evoluzione dell'anchilosi è diverso da quelli studiati, tuttavia, la presenza di questa condizione è legata più a una causa specifica che a una predisposizione naturale a subirla.

Trattamenti

Il trattamento dell'anchilosi ha lo scopo sia di migliorare i sintomi sia di correggere la causa che l'ha originata. Lo spettro del trattamento comprende l'uso di analgesici, farmaci antireumatici o steroidi, che richiedono anche interventi chirurgici e fisioterapia..

-Farmacoterapia

All'inizio, quando c'è il dolore, la terapia è finalizzata all'uso di farmaci antinfiammatori e analgesici per migliorare i sintomi. I farmaci più comuni includono gli steroidi, oltre agli antidolorifici antinfiammatori non steroidei (FANS)..

Gli steroidi utilizzati, come il betametasone, hanno la proprietà di agire come antinfiammatori e, inoltre, come immunosoppressori. Possono essere somministrati sia per via orale che iniettati. Gli steroidi parenterali più comunemente usati sono gli steroidi a deposito oa lunga durata d'azione..

I FANS - come diclofenac, ketoprofene o ibuprofene - forniscono sollievo dal dolore mentre agiscono come agenti anti-infiammatori.

La spondilite anchilosante è una condizione infiammatoria e progressiva. Per il suo trattamento vengono normalmente utilizzati FANS, steroidi, immunosoppressori e inibitori dell'interleuchina.

Altri farmaci includono l'uso di farmaci specifici per il trattamento di condizioni specifiche come l'artrite. Il metotrexato, la terapia biologica -antiTNF- o la diaserina sono usati nell'artrite e nell'osteoartrite.

Anche il trattamento preventivo delle osteoartropatie prevede l'utilizzo di combinazioni di condroitin solfato e glucosamina.

-Trattamento non farmacologico

Fisioterapia

Consiste in una serie di esercizi, condotti da fisiatri e fisioterapisti, con l'obiettivo di migliorare la mobilità articolare e dare sollievo dai sintomi..

L'indicazione alla fisioterapia come trattamento viene effettuata quando gli esercizi sono utili e non peggiorano la condizione preesistente. La fisioterapia è un'alternativa terapeutica conservativa che può essere utile per il paziente.

Chirurgia

L'uso di interventi chirurgici è indicato quando altre alternative terapeutiche hanno fallito. L'obiettivo principale è la riparazione delle strutture danneggiate e il rilascio delle articolazioni.

La chirurgia può essere aperta o laparoscopica, meno invasiva della prima.

Infine, la ripercussione che l'anchilosi ha sullo svolgimento delle attività fisiche rende necessaria la sua tempestiva diagnosi. L'istituzione di un trattamento adeguato fornisce sollievo sintomatico e, di conseguenza, elimina o riduce la disabilità della persona interessata..

Riferimenti

  1. Wikipedia (ultima revisione 2018). Anchilosi. Estratto da en.wikipedia.org
  2. Wikipedia (ultima revisione 2018). Comune. Estratto da en.wikipedia.org
  3. Haroon, N (2015). Anchilosi nella spondilite anchilosante: concetti attuali. Recupero da ncbi.nlm.nih.gov
  4. Webmd reference rev di Robinson, J (2016). Artrite e spondilite anchilosante. Recuperato da webmd.com
  5. Quinteros CM; Guzman M; Sillem G; Ortiz J (2017). Anchilosi bilaterale dell'anca - caso clinico. Recupero da magazines.unc.edu.ar
  6. Mehta, NR (2017). Anchilosi dell'articolazione temporo-mandibolare (ATM). Recuperato da msdmanuals.com
  7. Brent, LH; Capo redattore Diamond, HS (2018). Spondilite anchilosante e spondiloartropatia indifferenziata. Recupero da emedicine.medscape.com
  8. Mehrotra, D; Sidebottom, AJ (2017). Eziologia dell'anchilosi dell'articolazione temporo-mandibolare. Chirurgia maxillo-facciale. Recupero da sciencedirect.com
  9. Editors of Encyclopaedia Britannica (s.f.). Anchilosi. Recuperato da britannica.com
  10. Team HHP (2016). Anchilosi ossea, che cos'è ea quali disturbi è correlata? Recupero da hhp.es

Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.