Cosa analizzano i test di intelligenza?

2480
Simon Doyle
Cosa analizzano i test di intelligenza?

L'intelligenza è una capacità mentale molto generale che ti consente di ragionare, pianificare, risolvere problemi, pensare in modo astratto, comprendere idee complesse, imparare rapidamente e imparare dall'esperienza. Non costituisce una semplice conoscenza enciclopedica, una particolare abilità accademica o una capacità di risolvere test, ma piuttosto riflette una più ampia e profonda capacità di comprendere l'ambiente, dare un senso alle cose o immaginare cosa fare in ogni situazione..

Misura l'intelligenza

La psicometria delle attitudini cerca di misurare ciò che la teoria psicologica considera come proprio dell'intelligenza umana. Gli individui differiscono tra loro nella capacità di comprendere le idee, adattarsi efficacemente all'ambiente, apprendere nei contesti scolastici e dalla propria esperienza, risolvere problemi, risolvere gli ostacoli che incontrano nella loro vita quotidiana, ecc..

Sebbene queste differenze individuali siano importanti e ampie, non sono mai del tutto coerenti, poiché le prestazioni intellettuali di una persona variano da una situazione all'altra, in contesti diversi e poiché il suo comportamento è giudicato in base a criteri diversi. I diversi concetti di intelligenza sono tentativi di chiarire e organizzare questo complesso insieme di fenomeni.

Tipi di intelligenza attualmente accettati

Al momento si ritiene che le persone abbiano più tipi di intelligenza o abilità personali, che sono le seguenti:

  • Verbale o linguistico, si occupa di parole e linguaggio.
  • Logica matematica, che si occupa di pensiero induttivo e deduttivo, numeri, schemi astratti e capacità di ragionare.
  • Visivo e spaziale, con un senso di equilibrio e la capacità di visualizzare immagini mentali, pensiero visivo, ecc..
  • Musical o capacità di riconoscere schemi tonali, ritmi, melodie e toni.
  • Cinestesia corporea, attitudine all'uso del corpo. Viene utilizzato nell'esecuzione di sport, balli ed in generale in quelle attività dove il controllo del corpo è fondamentale per ottenere una buona prestazione. Proprietario di ballerini, ginnasti o mimi.
  • Interpersonale o capacità di una persona di comprendere, lavorare e comunicare con le persone e mantenere relazioni.
  • Intrapersonale, che implica conoscenza di sé, sensibilità ai propri valori, scopi e sentimenti.
  • Naturalistico, è la capacità di distinguere, classificare e utilizzare elementi dell'ambiente, oggetti, animali o piante. Ambiente sia urbano che suburbano o rurale.
  • Intelligenza Emotiva, si riferisce alla capacità umana di sentire, comprendere, controllare e modificare gli stati emotivi di se stessi e anche degli altri. Intelligenza emotiva non significa soffocare le emozioni, ma dirigerle e bilanciarle.
  • Creativo, è la capacità della persona di trovare soluzioni e avere pensieri creativi, fantasiosi e divergenti con grande facilità.
  • Esistenziale, questa intelligenza è stata recentemente incorporata come la nona all'interno di Multiple Intelligences di Howard Gardner, che la definisce come "la capacità di posizionarsi rispetto al cosmo e rispetto alle caratteristiche esistenziali della condizione umana, come il significato della vita e la morte, il destino finale del mondo fisico e psicologico in esperienze profonde come l'amore per un'altra persona ".
  • Collaborativo, questo è anche un tipo di intelligenza di recente incorporazione, utilizzato principalmente nella psicologia del lavoro o dell'organizzazione. Si riferisce alla capacità di lavorare in team sapendo scegliere l'opzione migliore per raggiungere gli obiettivi durante il lavoro collaborativo.

Non tutte queste abilità possono essere misurate attraverso un test psicometrico convenzionale, ma alcune sì. Le intelligenze valutate in questo tipo di test sono solitamente:

  • Matematica
  • Linguistica
  • Spazio visivo

E tutto questo viene studiato insieme ad altre abilità parallele come:

  • Memoria
  • Attenzione
  • Efficacia
  • Risposta rapida

Sia la genetica che le variabili ambientali sembrano avere un'influenza importante sul QI di una persona. L'ereditabilità dell'intelligenza è stimata tra 0,4 e 0,8 su una scala da 0 a 1. Se tutti gli ambienti fossero uguali per tutti, l'ereditabilità sarebbe 1 (cioè 100%) poiché tutte le differenze che potrebbero essere osservate sarebbero hanno necessariamente un'origine genetica. Ma in realtà, l'ambiente e le esperienze personali contribuiscono in modo sostanziale alle differenze nelle prestazioni dei test di intelligenza. Le variabili sociali come l'occupazione, la scuola o l'ambiente familiare e le variabili biologiche come l'alimentazione, il piombo ambientale, l'alcol o i fattori perinatali sono fattori importanti da tenere in considerazione prima di condurre uno studio con il risultato più imparziale e obiettivo possibile..

In che modo i test del QI misurano le abilità??

Ogni test ha le sue peculiarità, ma fondamentalmente si misurano nel modo seguente:

  • Ragionamento logico matematico: di solito si misura con il contenuto di serie numeriche o matrici di figure. Viene valutata la capacità di ragionamento di rilevare periodi di ripetizione o sequenze in cui sono ordinate le serie numeriche. Questi test misurano la capacità del ragionamento induttivo, di mettere in relazione logicamente insiemi di dati codificati visivamente. Un altro tipo di test che viene proposto sono i problemi logico-matematici. Valuta la comprensione di vari problemi numerici, misurando anche la velocità e la sicurezza per il calcolo numerico, il suo ragionamento e l'applicazione di operazioni numeriche in problemi numerici
  • Ragionamento verbale: si tratta di test specifici di ragionamento e comprensione verbale. Valuta l'attitudine a stabilire relazioni analogiche e la comprensione dei concetti in un determinato contesto. Richiede l'esecuzione di operazioni di riconoscimento del vocabolario e il richiamo di esperienze o conoscenze precedenti. Misura anche una componente dell'intelligenza pragmatica, anteponendo il soggetto a dichiarazioni valide in determinate culture e circostanze e che richiedono, per essere comprese, una conoscenza preliminare, sia della sintassi del linguaggio che della cultura generale..
  • Ragionamento spaziale: vengono solitamente proposti test di adattamento di figure e serie di oggetti, valuta la capacità di visualizzare figure che devono ruotare mentalmente e di adattare posizione, dimensione, forma e distanza su una superficie. Consiste nell'osservare la facilità di visualizzare i cambiamenti nella posizione delle figure, i cambiamenti nelle loro strutture e l'orientamento degli assi geografici. La svolta mentale è considerata un'abilità relativamente facile da apprendere, sebbene misuri anche la capacità di eseguire queste svolte mentalmente, mantenendo i rapporti di dimensione, distanza e posizione relativa, per verificare l'adeguatezza di una figura con la superficie di cui è stata visualizzato..
  • Memoria uditiva: misura la capacità di conservare i significati ascoltati in una storia. È una ritenzione uditiva, subito dopo la lettura.
  • Memoria visiva: valuta la ritenzione a breve termine grazie all'esposizione di oggetti da memorizzare in un tempo limitato.
  • Attenzione: valuta la velocità nella discriminazione visiva di immagini, parole, ecc. E nel confronto per trovare piccole differenze tra loro. Discriminare rapidamente le piccole differenze visive è un'operazione mentale molto basilare correlata ai processi attenzionali di ricezione e confronto delle informazioni visive.
  • Velocità: conta il numero di risposte emesse nel set di sei test, indipendentemente dal fatto che siano corrette o meno. La velocità di reazione a qualsiasi tipo di stimolo, a cominciare da quelli sensoriali, è stato un dato a volte troppo importante. Oggi viene prestata maggiore attenzione ai complessi processi superiori. Sebbene le correlazioni esistenti tra il tempo di ispezione e il tempo di reazione di uno stimolo siano importanti quando si misura l'intelligenza. In ogni caso, dobbiamo sempre tenere conto di questa velocità in relazione all'efficacia, una scala che valuta la percentuale di risposte corrette nelle risposte emesse..
  • Intelligenza generale: viene analizzata la capacità generale di stabilire relazioni tra concetti astratti, utilizzando tutte le tue aree mentali. Questo risultato generalmente concorda con il resto dei punteggi nelle altre sezioni, poiché è un riassunto di tutti loro..


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.