I 35 principali autori del romanticismo e le loro opere

4090
Simon Doyle

Il autori del romanticismo I principali e più importanti sono emersi in Europa alla fine del XVIII secolo. Furono i più importanti rappresentanti ed esponenti di un movimento artistico, letterario, musicale e intellettuale che raggiunse il suo massimo splendore tra gli anni 1800 e 1850.

L'enfasi sull'emozione, l'individualismo, così come la glorificazione del passato e della natura erano tratti caratteristici di questo movimento, che tendeva al medievale piuttosto che al classico.

La sua comparsa può essere vista come una reazione alla rivoluzione industriale, alla razionalizzazione scientifica della natura e alle regole sociali aristocratiche durante l'Età dell'Illuminismo. Le sue manifestazioni più visibili si sono verificate nelle arti visive, nella musica e nella letteratura, sebbene abbiano avuto un impatto anche sulla storiografia, l'educazione e le scienze sociali..

Condividi la sua etimologia con termini come romanticismo e romanesco. A metà del XVIII secolo, il termine romantico aveva un significato simile sia in inglese che in francese (romantic contra romantique), entrambi usati per riferirsi all'esaltazione di fenomeni naturali come paesaggi e tramonti..

Il romanticismo esaltava la figura dell'eroe o del genio e ne enfatizzava le passioni e le sfide interiori. La concezione dell'artista come un creatore estremamente individualista il cui spirito creativo era più importante del rigoroso rispetto delle regole e delle procedure tradizionali, era un segno distintivo del periodo..

Il movimento è nato in Germania, tuttavia gli autori anglosassoni più prolifici e famosi durante questo periodo sono stati.

Chi furono i principali esponenti del romanticismo nella letteratura anglofona? Potresti anche essere interessato a questo elenco di scrittori occidentali.

I principali scrittori rappresentanti del romanticismo

1- Jane Austen

(1775-1817) Pieni di commedia, romanticismo, arguzia e satira, i sei romanzi di questa autrice inglese furono anche un toccante riflesso della situazione sociale e territoriale in Inghilterra ai suoi tempi..

Ha iniziato a scrivere giovanissimo, con il costante sostegno e promozione della sua famiglia e dei suoi amici. Il suo primo lavoro, Senso e sensibilità (1811) impiegò dieci anni per essere pubblicato. Lui seguì Orgoglio e pregiudizio due anni dopo, che secondo lei sarebbe stata la sua opera preferita. Le sue ultime due opere sarebbero state pubblicate dopo la sua morte all'età di 41 anni..

Puoi saperne di più sull'autore leggendo l'articolo "Le 51 migliori frasi di Jane Austen".

2- William Blake

(1757-1827) Questo autore londinese è noto per essere stato un poeta, pittore e pensatore originale e creativo, ma il suo lavoro è stato praticamente ignorato mentre viveva. Il terzo di sei fratelli, ha affermato di essere stato visitato da angeli luminosi durante la sua infanzia.

Ha progettato una tecnica di poesia visiva che combinava i suoi testi con illustrazioni della sua stessa paternità. Le sue opere includono Il matrimonio del paradiso e Inferno e canti di innocenza.

3- Charlotte Brontë

Charlotte Brontë [Dominio pubblico]

(1816-1855) Autore riconosciuto per il suo romanzo appassionato Jane eyre (1847), pubblicò anche poesie e altri tre romanzi. Nata in Inghilterra, la terza di sei fratelli, aveva cinque anni quando sua madre morì..

Ha trascorso parte della sua vita dedicato all'insegnamento e il suo amore sfrenato per il preside della scuola in cui ha lavorato ha ispirato i suoi romanzi. Villette e il professore.

4- Emily Brontë

(1818-1848) La sua opera più riconosciuta fu Cime tempestose (1847), sebbene abbia anche scritto più di duecento poesie che sono state descritte da sua sorella Charlotte come "di una musicalità particolarmente selvaggia, malinconica ed edificante".

Supportata dalla sorella, pubblicò una raccolta di poesie nel 1846. Dopo la sua morte prematura per tubercolosi, un romanzo che lasciò incompiuto fu distrutto da Charlotte..

5- Elizabeth Barrett Browning

(1806-1861) Uno dei poeti più elogiati del suo tempo. Nata in Inghilterra, è conosciuta soprattutto per il suo lavoro Sonetti dal portoghese, una raccolta di poesie d'amore scritte per suo marito Robert Browning. Morì a Firenze, Italia.

6- Robert Burns

(1759-1796) Nato in Scozia, ricevette una buona educazione in matematica e letteratura inglese, anche se fin da giovane dovette prestare servizio nella fattoria di famiglia. Il suo lavoro Poesie, principalmente in dialetto scozzese fu pubblicato nel 1786 e lo rese famoso.

7- Lord Byron

(1788-1824) Dedicato alla libertà di pensiero e di azione, anarchico nella sua posizione politica e moralità personale, il poeta e avventuriero inglese era l'incarnazione dell'eroe romantico.

Dopo aver girato diversi paesi del Mediterraneo, è tornato a casa per postare Il pellegrinaggio di Childe Harold (1812), che fu un successo immediato. Era Don Juan, pubblicato nel 1819, la sua opera più riconosciuta.

8- Lewis Carroll

(1832-1898) Lo pseudonimo utilizzato dal matematico inglese Charles Lutwidge Dodgson, utilizzato per la prima volta durante la pubblicazione dei suoi famosi romanzi per bambini.

La sua passione per il paradosso e le sciocchezze, nonché il suo apprezzamento per l'infanzia, lo hanno portato a scrivere il suo romanzo più famoso, Le avventure di alice nel paese delle meraviglie nel 1865 e il suo seguito, Attraverso lo specchio e ciò che Alice vi ha trovato nel 1871.

9- Samuel Taylor Coleridge

(1772-1834) Una delle figure più emblematiche e controverse del periodo romantico. La sua carriera di poeta e scrittore è stata fondata dopo la pubblicazione Ballate liriche nel 1798. La sua opera più nota è La brina del vecchio marinaio.

10- Charles Dickens

(1812-1870) Autore di 15 romanzi e innumerevoli saggi e racconti, questo celebre autore inglese ha generosamente promosso le carriere di altri romanzieri nelle sue colonne settimanali e si è occupato di questioni sociali.

È stato notato per aver scritto di Londra e dei suoi personaggi grotteschi e comici. Oliver Twist, Nicholas nickleby, David Copperfield Y Grandi speranze sono tra i suoi titoli più famosi.

Scopri con "Le 87 migliori frasi di Charles Dickens" il potenziale letterario di questo genio.

11- George Eliot

(1819-1880) Era lo pseudonimo della scrittrice Mary Ann Evans. Dopo un'infanzia difficile, è riuscita a stabilirsi a Londra, dove è diventata imparentata con il poeta George Henry Lewis, che l'ha motivata a scrivere narrativa. Il suo libro più famoso, Middlemarch, È stato pubblicato in otto episodi tra il 1871 e il 1872.

12- Elizabeth Gaskell

(1810-1865) Meglio conosciuto come l'autore di Cranford e Nord e Sud, oltre che per essere stata la biografa della sua amica Charlotte Brontë. Le sue opere più famose furono scritte in reazione all'industrializzazione di Manchester, dove trascorse la maggior parte della sua vita.

Dopo la tragica morte del giovane figlio nel 1845, si rifugiò per iscritto e pubblicò in forma anonima Mary barton, opera lodata da Charles Dickens.

13- Thomas Hardy

(1840-1928) Poeta e romanziere, è forse più famoso per i suoi potenti romanzi visivi, interessati all'inesorabile destino umano. Si è ritirato dall'architettura dopo la pubblicazione Lontano dalla folla di Maddin nel 1874. Tra il 1874 e il 1895 scrisse più di una dozzina di romanzi e raccolte di racconti..

14- John Keats

(1795-1821) Il risultato poetico di Keats in soli sei anni può essere classificato come sorprendente. Tuttavia, durante la sua vita, i critici si sono avvicinati per abbatterlo..

Le sue prime poesie ricevettero aspre critiche, anche se nel 1818, con Endymion, ha ottenuto un maggiore successo. La seconda metà del secolo gli ha finalmente portato la fama, lodato da Lord Tennyson, oggi è uno dei poeti più citati e amati in lingua inglese.

15- Christina Rossetti

(1830-1894) Era una poetessa lirica che si distingueva per il suo stile diretto e accattivante. Mercato dei Goblin, In The Bleak Midwinter Y Ricorda sono oggi tra le poesie inglesi più apprezzate.

Ha imparato a scrivere poesie per imitazione, sperimentando diversi stili di versi. Morì di cancro nel 1894 e suo fratello William curò una raccolta quasi completa delle sue poesie, intitolata Opere poetiche nel 1904.

16- Mary Shelley

(1797-1851) Autore di Frankenstein o Prometeo moderno, Era la figlia del filosofo radicale William Godwin. A 16 anni è fuggito in Italia con il poeta Percy Bysshe Shelley, che ha elogiato l'irresistibile e selvaggia sublimità dei sentimenti.

Entrambi si promossero l'un l'altro il lavoro letterario e si sposarono nel 1816. Frankenstein È considerato il primo lavoro di fantascienza. Si basava sulla natura distruttiva del potere quando incontra la ricchezza. La sua mitologia dura ancora oggi.

17- Percy Bysshe Shelley

(1792-1822) Nato nel Sussex, in Inghilterra, fu l'erede della considerevole fortuna di suo nonno e una posizione in Parlamento. Ha frequentato l'Eton College, dove ha iniziato a scrivere poesie, e l'Università di Oxford.

Il suo primo lavoro pubblicato è stato il romanzo gotico Zastrozzi nel 1810. Sposò Mary Godwin, in seguito chiamata Mary Shelley. Negli ultimi anni della sua vita, ha prodotto le sue opere più importanti tra cui La maschera dell'anarchia.

18- Robert Louis Stevenson

(1850-1894) Questo romanziere, saggista e poeta scozzese è probabilmente il più famoso per i suoi libri per bambini L'isola del tesoro. Formatosi come ingegnere e successivamente come avvocato, è sempre stato propenso alla scrittura.

Ha pubblicato vari saggi e drammi. La sua fama crebbe dopo la pubblicazione nel 1883 di L'isola del tesoro. Poi ha scritto e pubblicato Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde nel 1886.

19- Alfred Lord Tennyson

(1809-1892) Considerato il venerabile maestro della poesia vittoriana, famoso per In Memoriam A.H.H., The Idylls of The King and Maud and Other Poems. Il quarto di 12 figli, nato a Lincoln nel 1809, ha frequentato l'Università di Cambridge.

I suoi primi romanzi hanno ricevuto critiche velenose, che all'inizio lo hanno deluso e poi gli hanno permesso di perfezionare la sua tecnica. Le sue poesie furono persino l'ispirazione della famiglia reale, esaltata dalla regina Vittoria, che lo nominò Barone nel 1883..

20- Anthony Trollope

(1815-1882): uno degli autori più prolifici del XIX secolo, le sue opere includono il Cronache del Barsetshire e Til modo in cui viviamo adesso. La sua illustrazione umoristica della vita ordinaria lo ha reso caro ai lettori e ha assicurato una popolarità continua..

La sua vasta produzione è impressionante dato che allo stesso tempo ha mantenuto una carriera di successo nel servizio postale..

Ha prodotto un totale di 47 romanzi, un'autobiografia, due opere teatrali, racconti, libri di viaggio, articoli, saggi e discorsi. Orgoglioso del suo talento, si vantava di avere sempre una penna a portata di mano e di dedicarsi alla scrittura come un meccanico o un calzolaio.

21- H. G. Wells

(1866-1946) Acclamato come scienziato e profeta sociale, Herbert George Wells era un prolifico romanziere, famoso principalmente per i suoi lavori di fantascienza ma anche per il suo realismo comico.

I suoi studi in zoologia lo hanno ispirato a scrivere fantascienza.. La macchina del tempo (1865) è stata la prima delle sue opere molto famose e il pioniere del genere chiamato "romanzo scientifico".

Ha vissuto fino alla fine della seconda guerra mondiale e la sua difesa dei diritti umani ha avuto un'influenza definitiva sulla formazione delle Nazioni Unite..

22- Oscar Wilde

(1854-1900): Nato a Dublino, in Irlanda, fu un esuberante e brillante drammaturgo, poeta e critico. Era un importante sostenitore dell'estetismo, la controversa teoria dell'arte. Ha pubblicato il suo romanzo Il ritratto di Dorian Gray nel 1890 e si innamorò del giovanissimo Lord Alfred Douglas.

Da allora ha vissuto una doppia vita, pubblicando commedie sociali di grande successo come Il marito ideale Y L'importanza di essere Ernesto mentre passa il suo tempo a visitare bordelli maschili.

Dopo essere stato accusato di condotta indecente, Wilde ha trascorso due anni in prigione, dove ha scritto due romanzi che sono stati pubblicati dopo la sua morte: Di Profundis Y La ballata di Reading Gaol. Finanziariamente rovinato, rinnegato dalla società e in cattive condizioni di salute, ha trascorso il resto della sua vita in Europa. Morì a Parigi il 30 novembre 1900, all'età di 46 anni..

23- William Wordsworth

(1770-1850) Questo poeta inglese nato a Cockermouth è stato ispirato dai paesaggi drammatici del Lake District per scrivere le sue poesie. Dopo la morte dei loro genitori, William e sua sorella Dorothy si stabilirono nel West Country, dove incontrarono il poeta Samuel Taylor Coleridge, con il quale avrebbero pubblicato Ballate liriche nel 1798.

Dopo aver ricevuto il pagamento di un debito a suo padre, il poeta è stato in grado di sposarsi e saldare. Ha continuato il suo lavoro poetico, pubblicando L'escursione nel 1814 e Il fiume Duddon nel 1820, sebbene la conservatività del suo lavoro in questa fase infastidisse i suoi amici più radicali. Dopo la sua morte nel 1850 fu pubblicata la sua poesia autobiografica Il preludio, dove ha lavorato dal 1798.

25- Victor Hugo

(1802-1885) Considerato da molti il ​​miglior scrittore francese della storia. Era un poeta e romanziere e tra le sue opere più importanti ci sono Nostra Signora di Parigi (1831), I Miserabili (1862) e L'uomo che ride (1869).

26- Walt Whitman

(1819-1892) Poeta americano, autore di opere come Foglie d'erba (1855) o Canto a me stesso (1855), in cui riflette la realtà del suo tempo. Oltre al romanticismo, Whitman era un ponte tra trascendentalismo e realismo.

27- Gustavo Adolfo Becquer

(1836-1870) Forse lo scrittore più riconosciuto del romanticismo spagnolo. La sensibilità, l'espressività e la musicalità fanno parte dello stile del poeta sivigliano. Le sue opere più importanti sono Rime e leggende (1871) e Dalla mia cella (1864).

28- Honoré de Balzac

(1799-1850) Anche se questo scrittore francese si è distinto maggiormente nel realismo letterario, ha avuto rilevanza anche nel Romanticismo, che è stato il suo ponte verso il movimento in cui si è distinto di più. Il suo lavoro più eccezionale ai suoi inizi fu Cromwell (1820).

29- Alessandro Manzoni

(1785-1873) Ha il titolo di essere il più grande rappresentante del Romanticismo in Italia, un paese dove questo movimento letterario non aveva molte radici. Il Conte Di Carmagnola (1820), Adelchi (1822) e, soprattutto, La coppia (1827), sono le sue creazioni più note.

30- Johann Wolfgang von Goethe

(1749-1832) Il più grande rappresentante del romanticismo tedesco, genere che in seguito negò dopo essersi stabilito a Roma. Prima, ha scritto opere meravigliose come I dolori del giovane Werther (1774) o Peg (1774) o I complici (1768).

31- José de Espronceda

(1808-1842) Se Bécquer era il più grande rappresentante del romanticismo spagnolo, Espronceda fu il pioniere. La sua poesia Canzone dei pirati (1830) è molto noto, ma scrisse anche Lo studente di Salamanca (1840) o El diablo mundo (1841) che rappresentano molto bene la qualità letteraria dell'autore dell'Estremadura..

32- Alexandre Dumas

(1808-1842) Introdusse il romanticismo nel teatro francese. È uno degli autori più tradotti al mondo grazie a opere come I tre moschettieri (1844), Il conte di Monte Cristo (1845) o L'uomo con la maschera di ferro (1848).

33- Rosalía de Castro

(1837-1885) Poeta, grande rappresentante del romanticismo spagnolo e autore più internazionale di lettere galiziane. Per molti ha dato una ventata di aria fresca al Romanticismo grazie a titoli come Conte galiziano (1864), Il Cadice (1886) o Rovine (1866).

3. 4- Giacomo Leopardi

(1798-1837) poeta e filosofo italiano autore di opere notevoli come Canzoni (1824) o Vedi se (1826).

35- François-René de Chateaubriand

(1768-1848) Pioniere del romanticismo letterario francese. Evidenziare René (1802) o I martiri (1804) come alcuni dei suoi scritti più importanti.


Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.